home
reportage
articoli
progetti
biografia
award
il blog

Annalisa Monfreda - reporter

 

reportage > Repubblica Ceca, gennaio 2004






Anno XVI-XVII - n.124

La piccola Praga
Settanta chilometri a est della "Città dell'oro" c'è una "Città d'argento", Kutná Hora

Aleš dice che una volta qui c'era tanto di quell'argento che ognuno scavava nella propria cantina. Di giorno lavorava nella miniera ufficiale. Poi la sera, di nascosto, si dedicava alla piccola miniera domestica. Anche sotto casa sua, in via Barborská 23, dove gestisce un piccolo Antiqvariát, dovevano esserci i resti di uno scavo. Ma lui non li ha mai visti.
Oggi, per penetrare nell'intreccio di cunicoli che corrono sotto la città di Kutná Hora, la "Montagna da cui si estrae", c'è solo un percorso accessibile: una galleria medievale scoperta nel 1967 tra il Castelletto (Hrádek) e la Cattedrale di Santa Barbara, proprio accanto alla miniera Osel, che con i suoi 500 metri divenne la più profonda d'Europa. I minatori si facevano inghiottire dalla terra scivolando sui loro grembiuli di cuoio (fleky). Noi raggiungiamo i 50 metri di profondità per le scale. […]